Le terme di Roma da Caracalla ai giorni nostri

Le terme di Roma da Caracalla ai giorni nostri

A Roma le terme sono sempre state considerate fondamentali per la vita di tutti i giorni. In buono stato possiamo ancora visitare quello che rimane delle antiche terme di Caracalla che si trovano a ridosso di quello che era il centro cittadino, lì dove si trova il Colosseo ed il foro romano.

Il design delle Terme di Caracalla è modellato sulle terme di Traiano , complesso termale costruito un secolo prima tra il 104 e il 109. Secondo un piano rigorosamente simmetrico, l’edificio è costituito da un corpo centrale per il bagno incorniciato da una gravidanza quasi quadrato. Tra i due colonnati del recinto, i bagni sono parte di un insieme ampio comprende anche una grande piazza o peribolo, occupato da giardini per la passeggiata, fontane e panchine. Le aperture sono numerose sul recinto e raro entrare nell’edificio principale le cui pareti austere hanno solo poche aperture. Il recinto è quindi un luogo in cui vengono distribuiti tutti i servizi ausiliari non relativi ai bagni. I bagni non sono solo un luogo per lavarsi, ma un centro comunitario polifunzionale.

L’orientamento dei bagni è calcolato in modo che la parte calda ( caldarium ) sfrutti il calore del sole, come è il caso anche per tutte le grandi terme romane del periodo imperiale. Da allora la cultura delle terme è un po’ scemata a Roma, però ci sono ancora delle zone vicino alla capitale con acque calde da visitare per un weekend benessere alle terme di Roma.

Iniziamo da Ficoncella quelle più vicino. Si trovano dalle parti di Civitavecchia a circa 60 Km da Roma. Basta prendere lautostrada roma civitavecchia ed uscire poco prima della fine. Prendono il nome da un famoso albero di fico che si trova li nei pressi. Per accedere alle terme si paga un ingresso di 1,5 euro, possiamo rimanere quanto vogliamo. Ci sono vasche sulfuree con temperature da 40 o 50 gradi, sempre calde tutto l’anno.

Proseguendo in direzione Toscana si arriva a Saturnia in provincia di Grosseto. Qui pozze di acqua sulfurea all’ aperto, libere ad ingresso gratuito. Anche in questo casa si tratta di acqua sulfurea, presenti molte strutture a pagamento a 3 o 4 stelle con hotell annessi.