Le Dashcam per auto sono legali?

Le Dashcam per auto sono legali?

Installare una telecamera nell’auto che registra ciò che accade mentre guidi è una di quelle idee che potrebbero esserti passate per la testa. Si chiamano dashcam quelle piccole telecamerine che si montano sul parabrezza dell’ auto oppure sulla parte posteriore.

Sono legali?

Installare una telecamera nell’auto che registra ciò che accade mentre guidi e poi usare le immagini per ripulire le strade dei criminali è una di quelle idee che potrebbero esserti passate per la testa. Pilar in fraganti che ti ha fatto una piroetta per strada, fa mettere la scena su una memory card, e poi … che il peso della Legge cade sulle spalle di quell’irresponsabile.

L’idea è bella, e poeticamente giusta. Tuttavia, a seconda del caso, quel peso della Legge potrebbe non toccare mai il giocatore che lo ha giocato in una rotonda o in uno Stop. Anche una mossa degna dei Looney Tunes potrebbe accadere: quel peso della Legge rimbalzava su un tappeto elastico (un processo) e sarebbe addirittura finito … tu. Tutto ciò, se non si considera ciò che la legge dice sulle telecamere di bordo, sulle telecamere di bordo o sui dashcams .

È legale o illegale montare una macchina fotografica in macchina?

La domanda è chiara e diretta, ma non sembra esserci una risposta concisa . Il terreno che percorriamo è, ad esempio, anche nel 2018, tanto paludoso quanto avrebbe potuto essere un decennio fa. Data la mancanza di risposta andremo per buon senso.

Di fronte alla questione se sia legale o no tenerne una a bordo ci dobbiamo riferire alla privacy. Se i video effettuati vengono divulgati su piattoaforme di sharing come Youtube, in cui riconoscibili volti e targhe di auto allora la risposta è negativa, ovvero sono illegali. Se invece le riprese ci servono per dimostrare colpe per incidenti oppure i video vengono usati per scopo privato, non ci sono problemi.

Prevale l’interesse legittimo dell’utente nel catturare le immagini a fini probatori? Il rispetto per la protezione dei dati, la privacy e la propria immagine delle persone che catturano le telecamere hanno ragione di esistere?

In tal senso, sarebbe necessario determinare se la registrazione effettuata è protetta dai principi di idoneità, necessità e proporzionalità che sono richiesti affinché tale registrazione possa essere accettata a fini probatori, ad esempio in una causa per danni occorsi all’ auto, senza cambiare violare altri diritti. In altre parole, poiché la registrazione è un’interferenza nei diritti di terzi di catturare la propria immagine, è necessario giustificare la necessità di acquisire immagini, ad esempio per essere in grado di prevenire o indagare sui crimini.

Detto ciò le dashcam stanno incontrando un gran successo proprio come deterrente contro i furti e per tutelarsi in caso di incidente. Esistono anche le telecamere per retromarcia, installabili posteriormente molto utili in caso di manovra. Li usano bus e camion, ma anche auto con la visibilità limitata. Riprendono in Hd o Full Hd e riescono a restituire immagini nitide anche in notturna con poca luce e scarsa visibilità.