Come funzionano i rilevatori di intrusione

Come funzionano i rilevatori di intrusione

E’ importante proteggere la propria abitazione da furti di malviventi con un impianto di allarme. Al giorno d’oggi i sistemi sono divenuti sempre piú efficaci ed economici, vale la pena investire qualche centinaia di euro per acquistare un sistema di allarme wireless, senza fili. Vediamo da vicino come funzionano i sensori di rilevamento, quelli che si occupano di avvisarci quando qualcuno è entrato nella nostra proprietà privata.

I diversi sensori

Ci sono molti sensori per rilevare un’intrusione. Innanzitutto ci sono i dispositivi esterni, che impediscono il tentativo che arriva da balconi o giardini., poi abbiamo:

  • Rilevatori a infrarossi attivi, che segnalano l’interruzione di un raggio infrarosso da parte di un intruso
  • La barriera a microonde, che rileva il passaggio utilizzando onde radio
  • I sensori interrati che rileveranno per pressione o magnetismo il passaggio di un individuo.

Poi ci sono i rilevatori perimetrali, che segnaleranno il tentativo di un accesso di un perimetro esterno come recinto, cancello o muto. Quindi troviamo:

  • contatti magnetici che rilevano l’apertura di una porta o di una finestra tramite un’applique magnetica. Se il contatto è rotto, viene attivato l’allarme. Esistono diversi tipi di rilevatori di apertura per diversi livelli di sicurezza.
  • I rilevatori di urti, che reagiscono a una rottura di una finestra. Se un vetro viene rotto, l’allarme si attiva immediatamente.
  • Rivelatori a tendina che cattureranno la presenza di un individuo attraverso un raggio di rilevamento.
  • Rivelatori sismici che proteggono un luogo dai tentativi di intrusione perforando un muro.
  • Infine, i rivelatori volumetrici possono essere a infrarossi passivi e rilevare un calore, gli ultrasuoni che rilevano i movimenti dell’aria o le frequenze delle microonde che rilevano le variazioni di frequenza causate da un corpo estraneo.

Funzionamento dell’allarme anti-intrusione

Il sistema è in definitiva molto semplice. I rilevatori di movimento sono collocati in stanze dove nessuno si muove di notte o mentre si è lontani.

I rivelatori di apertura proteggono porte e finestre: Quando viene rilevato un movimento o un’apertura dall’allarme, la sirena inizierà a suonare. Nella stragrande maggioranza dei casi, il suono potente di un allarme spaventa i ladri che fuggono lasciando la tua casa.

Le stanze e le aperture esterne, porte e finestre, devono essere protette in modo prioritario. Questi sono i primi posti che saranno visitati dai ladri, ed è essenziale che l’allarme venga attivato dall’inizio dell’intrusione.

In un’area con un’alta densità di vicini, la sirena li avviserà e potranno chiamare la polizia. Di solito è necessario avvertire i vicini quando si imposta l’allarme e chiedere loro di unirsi alla polizia quando la sirena inizia a suonare Farai lo stesso per loro se verranno equipaggiati con un sistema di allarme.

Se abitate un una zona di difficile accesso un po’ isolata il trasmettitore GSM diventa indispensabile. Devi essere in grado di raggiungere rapidamente la polizia, e solo il trasmettitore GSM ti consentirà di essere avvertito. Ha bisogno di una normale sim card del telefono per funzionare, quando scatta l’allarme riceverete una telefonata con un messaggio precedentemente registrato.