Capire i guasti della caldaia

Capire i guasti della caldaia

Le caldaie che utilizziamo in casa per produrre acqua calda soventemente si guastano. I motivi possono essere tanti e il disagio è sempre alto. Prima di chiamare un tecnico di caldaie possiamo provare a rimetterla in sesto da soli. Ecco i guasti più comuni che colpiscono le caldaie.

Come ricarico la pressione dell’acqua?

A volte le caldaie devono essere repressurizzate. Questo è abbastanza normale e puoi ristabilire la tua caldaia da solo. Solitamente c’è una manopola di caricamento dell’ acqua che va girata fino e lasciata aperta fino a far salire il manomentro alla pressione di 1 bar.

Cosa dovrebbe leggere il manometro sulla mia caldaia?

La normale pressione dell’acqua di esercizio per la caldaia e il sistema di riscaldamento centrale è compresa tra 1,0 e 2,0 bar. Se la pressione scende al di sotto di 1,0 bar, è necessario repressurizzarla (vedere sopra). Se la pressione supera i 3,0 bar, si vedrà l’acqua proveniente dalla valvola di sicurezza (di solito su una parete esterna). È possibile ridurre la pressione facendo sfiataare un radiatore  o liberando un po ‘d’acqua dal sistema utilizzando un punto di scarico, di solito si trova sotto un radiatore.

Come posso resettare la mia caldaia?

Se la tua caldaia ha bisogno di essere ripristinata basta schiacciare il pulsante di reset dedicato, un interruttore ON / OFF / SELECTOR o una manopola di controllo del termostato.

Perché la mia acqua non è calda?

Le caldaie combinate forniscono riscaldamento centralizzato e acqua calda istantanea da una singola unità. Quando si accende il rubinetto caldo, una valvola deviatrice all’interno della caldaia si apre per far entrare acqua nello scambiatore di calore, chiudendo temporaneamente l’acqua utilizzata per il riscaldamento dell’ambiente. Quando si spegne l’acqua calda, la valvola torna indietro per deviare il calore verso i radiatori.

Se l’acqua del rubinetto non è calda, è possibile che la valvola deviatrice sia usurata, difettosa o semplicemente bloccata nella “posizione del radiatore”, quindi non consente all’acqua di riscaldarsi. Dobbiamo chiamare un tecnico in questi casi.

La mia acqua calda fluttua. È giusto?

A seconda della potenza termica, le caldaie combinate possono fornire un solo rubinetto alla volta. L’attivazione di ulteriori rubinetti riduce il flusso di acqua calda. Se l’acqua non è abbastanza calda, potrebbe essere necessario ridurre il flusso (ruotando il rubinetto verso il basso) per aumentare la temperatura. Questo può essere necessario specialmente in inverno quando l’acqua che alimenta la caldaia è più fredda.

Quante volte è necessario sottoporre a manutenzione la mia caldaia?

La vostra caldaia dovrebbe essere revisionata ogni anno da un installatore registrato e certificato per assicurarsi che funzioni in modo sicuro ed efficiente. Un servizio annuale  è necessario per garantire la validità della garanzia.Per quel che riguarda la pulizia dai fumi per le caldaie che si usano in caso la legge parla di obbligo ogni 4 anni. Consigliamo pero’ di far controllare almeno ogni 1 o 2 anni il funzionamento corretto del modello che state usando, sia quelle a “camera aperta” che quelle a “camera stagna”.